Seguici su

Assistenza domiciliare

Assistenza Domiciliare
Consiste nell'invio a domicilio di un operatore addetto all'assistenza che aiuterà la persona che ha chiesto il servizio a compiere alcune pratiche della vita quotidiana, favorendo la sua permanenza a domicilio.

Aiuto nel:

  • Igiene e cura personale; 
  • preparazione e somministrazione dei pasti; 
  • acquisto di generi alimentari, medicinali e altro; 
  • disbrigo di semplici pratiche o commissioni (es. pagamento bollette); 
  • riordino del letto e della stanza; 
  • lavatura e cambio di biancheria e vestiario personali; 
  • sostegno nei confronti dell'utente o del nucleo per aiutarlo ad acquisire l'autosufficienza; 
  • mobilizzazione dell'anziano allettato; 
  • aiuto nella deambulazione sia all'interno che all'esterno dell'ambiente domestico; 
  • prestazioni igienico-sanitarie di semplice attuazione, in collaborazione con i servizi sanitari; 
  • assistenza per la corretta esecuzione delle prescrizioni farmacologiche; 
  • interventi finalizzati a contrastare l'emarginazione sociale favorendo il contatto ed il rapporto con le agenzie di socializzazione presenti nel territorio per promuovere ed incentivare la partecipazione dell'utente o del nucleo familiare alla vita di comunità; 
  • informazioni sui servizi socio-sanitari del territorio.

Fonti normative di riferimento

  • Regolamento Comunale per servizio di assistenza domiciliare a richiesta. Delibera di C.C. 
  • del 19.10.1998. 
  • L. n. 328 dell'8 novembre 2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali". 
  • L.R. n. 22 del 20 luglio 1989 "Piano sociale regionale per il triennio 1989-1991". 
  • L.R. n. 55 del 15 dicembre 1982 "Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di assistenza sociale". 
  • D.P.R. n. 616 del 24 luglio 1977 "Attuazione della delega di cui all'art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382".

Termine del Procedimento

Il servizio verrà attivato previa valutazione dello stato di bisogno, della situazione personale, sociale ed economica da parte dell’assistente sociale, che può compiere una visita domiciliare presso l’abitazione dell’assistito.

Elenco delle documentazione richiesta



CAF convenzionati con il Comune di Mestrino: 

  • CAG CGIL – via Della Provvidenza n. 43/d – Sarmeola di Rubano

Avvio del procedimento

Per richiedere il servizio è necessario recarsi ai Servizi Sociali, sostenere un colloquio con l’Assistente Sociale e quindi presentare domanda.

Il servizio verrà attivato previa valutazione dello stato di bisogno, della situazione personale, sociale ed economica da parte dell’assistente sociale, che può compiere una visita domiciliare presso l’abitazione dell’assistito

Costo

Tariffe Servizio Assistenza Domiciliare 

Eccettuata una fascia di gratuità, il servizio è a pagamento in base all’Indicatore della Situazione Reddituale dell’ utente beneficiario del servizio, prendendo in considerazione tutte le entrate dell ‘ utente, compreso il reddito catastale, desunto dalla dichiarazione fiscale, comprese le pensioni di guerra, invalidità civile, indennità di accompagnamento, ecc……. Inoltre quale quota integrativa del reddito mensile goduto dal richiedente, una quota minima pari ad € 10,32, con reddito proprio non inferiore al minimo vitale.
Per alcuni casi, secondo una valutazione sociale e su segnalazione dei servizi specialistici, può essere prevista l’attivazione del servizio in esenzione.

Tabella Tariffe Orarie: 

  • REDDITO MENSILE in €                         €/ORA 
  • Reddito lordo da 0 a 206,00                            0 
  • Reddito lordo da 206,01 a 568,00                   2,45 
  • Reddito lordo da 568,01 a 723,00                   3,67 
  • Reddito lordo da 723,01 a 878,00                   4,89 
  • Reddito lordo da 878,01 a 1.033,00                6,10 
  • Reddito oltre € 1.033,00                        € /ora 7,33

Avvio del procedimento

Il Comune provvede a ricevere le domande, rilascia apposita ricevuta con la quale il richiedente si reca in un secondo tempo al CAF convenzionato.

L'Inps, sulla base di quanto trasmesso dal CAF, provvede ad erogare il contributo.

CAF convenzionati con il Comune di Mestrino: 

  • CAF CGIL - via Della Provvidenza n. 43/d Sarmeola di Rubano.

Costo

nessun costo

A chi rivolgersi

Servizi Sociali

Ufficio Servizi-Sociali
Area Servizi alla persona
Responsabile Antonio Miozzo
Indirizzo Piazza IV Novembre, 30
Telefono 049 9000212
Fax 049 9000177
Email segreteriasociale@comune.mestrino.pd.it
PEC protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it
Personale
Personale
Addetto Telefono Email
Angela Sattanino
Sedani Roberta
Perandin Anna socialeminori@comune.mestrino.pd.it
Zordan Andrea socialeadulti@comune.mestrino.pd.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Mattino Pomeriggio
Martedì 8:30 - 12:30 15:00 - 17:00
Giovedì 8:30 - 12:30
Competenze

Note sugli orari di apertura al pubblico:

  • Martedì è su appuntamento

Orari per informazioni (chiamata):

  • Lunedì: dalle ore 9:30 alle ore 12:30
  • Mercoledì: dalle ore 9:30 alle ore 12:30
  • Venerdì: dalle ore 9:30 alle ore 12:30

Orario Assistenti sociali:

  • Martedì: dalle ore 8:30 alle ore 12:30
  • Altri giorni su appuntamento
torna all'inizio del contenuto