©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
sei in:  Servizi  -  Cosa fare per  -  Cittadino  -  Avere una famiglia  -  Sepoltura

Sepoltura

Descrizione del Procedimento

Su richiesta dei parenti o per volontà espressa in vita dal defunto si può procedere a:
sepoltura nella nuda terra (inumazione): il regolamento prevede una durata minima di 10 anni, ma può essere prolungata per ragioni igieniche od organizzative. L'operazione di inumazione è soggetta a tariffa;
tumulazione: consiste nella sepoltura in loculi o tombe in muratura; i loculi vengono assegnati dall’ Ufficio Anagrafe secondo un preciso ordine progressivo stabilito con deliberazione di Giunta Comunale; il parente non può scegliere il cimitero ma non il loculo per cui chiedere la concessione. La concessione non è mai gratuita e ha una durata di 30 anni, deve essere richiesta compilando un apposito modulo presso l'ufficio anagrafe. La concessione viene rilasciata solo in presenza di un defunto da tumulare. E’ possibile però richiedere, insieme con la concessione del loculo per il defunto da tumulare, un loculo adiacente per il coniuge superstite che abbia compiuto i 65 anni o per il genitore qualora defunto sia il figlio. Alla scadenza del periodo di 30 anni della concessione è possibile richiedere il rinnovo della concessione per altri 10 o 20 anni, pagando la relativa tariffa.
Oltre alla tariffa relativa alla concessione, deve essere corrisposta la tariffa relativa all'operazione di tumulazione. 

Sepoltura in cappelline private e tombe di famiglia: la concessione delle cappelline e tombe di famiglia ha normalmente durata di 99 anni.

Esequie: Orario e luogo delle esequie devono essere concordati con il parroco interessato

 E’ vietato apporre lapidi od iscrizioni che siano in contrasto con il decoro e l’estetica del cimitero; 
 I parenti devono occuparsi del decoro e della pulizia ordinaria del posto sepolcrale, sia a terra che in loculo

Dopo il periodo di inumazione o di tumulazione, le salme non decomposte vengono deposte a terra in un reparto speciale, per la completa mineralizzazione.
I resti mortali possono quindi essere collocati in ossari individuali, pagando la relativa tariffa di concessione e le spese di tumulazione, oppure nell’ ossario comune, senza alcuna spesa.In alternativa, è possibile richiedere la cremazione dei resti mortali.
cremazione: è un procedimento che consiste nella riduzione in cenere della salma e nella collocazione delle ceneri in apposite urne. Approfondimento;
operazioni cimiteriali: per effettuare le operazioni di sepoltura o dissepoltura è necessario presentare richiesta scritta al Servizio cimiteriale, anche quando si tratti di esumare o estumulare un defunto dopo la scadenza della concessione del sepolcro. La domanda va presentata a cura del parente più prossimo al defunto e con l'assenso del concessionario del sepolcro. 

Fonti normative di riferimento

  • DPR 285/1990
  • Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria
  • Legge Regionale nr. 18/2010.

Termine del Procedimento

Il rilascio della concessione cimiteriale, salvo circostanze particolari od eccezionali, viene fatta in tempo reale.

Elenco delle documentazione richiesta

Documentazione da presentare
Generalmente è sufficiente presentare una domanda in bollo, per casi particolari possono essere necessari altri documenti.

Costo

I servizi di inumazione sono gratuiti solo nei casi di indigenza, di defunto appartenente a famiglia bisognosa o in caso di disinteresse dei familiari.
In tutti gli altri casi i servizi sono soggetti alle tariffe attualmente vigenti, come approvate con deliberazione di Giunta Comunale.

Canoni e Tariffe Cimiteriali

A chi rivolgersi

Servizi Demografici