©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
sei in:  Servizi  -  Cosa fare per  -  Cittadino  -  Avere una famiglia  -  Pubblicazioni

Pubblicazioni di Matrimonio

Descrizione del Procedimento


Sono definite “formalità preliminari” alla celebrazione del matrimonio, religioso o civile, celebrato in Italia.
Regolate dal codice civile italiano, che ne indica forma e tempi, hanno lo scopo di rendere pubblica l’intenzione dei nubendi (fidanzati) di voler “contrarre matrimonio” secondo un rito religioso o civile.
Devono essere effettuate nel Comune di residenza dei nubendi. Se i nubendi hanno residenza in comuni diversi, è sufficiente chiedere la pubblicazione in uno dei due comuni (generalmente quello della sposa o quello dei due comuni in cui il matrimonio sarà celebrato). Provvede l’ufficiale di stato civile delegato a richiedere d’ufficio la pubblicazione anche nell’altro comune.

Contattare di persona, tramite telefono o posta elettronica, l'ufficiale di stato civile delegato del proprio Comune per una prima comunicazione della volontà di contrarre matrimonio, in questo primo contatto verranno fornite indicazioni su:
1 In caso di matrimonio religioso (con effetti anche civili):
a) le modalità per contattare il Ministro del culto per le pubblicazioni religiose e per produrre all'ufficiale di stato civile del proprio Comune la richiesta di pubblicazione civile fatta dal Ministro del culto;
 b) i termini per fissare l'appuntamento per le pubblicazioni civili.
2 In caso di matrimonio civile: 
a) le modalità per dichiarare le proprie generalità e consentire all'ufficiale di stato civile di acquisire d'ufficio la documentazione necessaria.
b) la data della celebrazione del matrimonio nel proprio Comune o in altro Comune preferito;
c) i termini per fissare l’appuntamento e i tempi delle pubblicazioni di matrimonio; d) come si svolgerà il “rito civile” alla presenza del Sindaco o suo delegato nel Comune di Mestrino, come prendere visione della sala della celebrazione per addobbi, musica…….;
e) eventuale incontro preliminare dei nubendi con il Sindaco.
 
Dopo i preliminari contatti con l'uffciale di stato civile delegato, lo stesso provvederà all’acquisizione d’ufficio della documentazione necessaria (tempo minimo previsto 15 gg):
a) copie integrali degli atti di nascita, per la verifica di eventuali impedimenti al matrimonio legati al “grado di parentela” dei nubendi e per la verifica di eventuali interdizioni;
b) copia o le copie degli atti del precedente matrimonio di cui è stata pronunciata la cessazione degli effetti civili (divorzio) o l’annullamento; la copia integrale dell’atto di morte del coniuge, per la verifica dello “stato libero”;
c) certificato contestuale di cittadinanza, residenza e stato libero dei nubendi; 

Per i nubendi stranieri contattare l’Ufficio di Stato Civile
 
Il giorno delle pubblicazioni:
- entrambi i nubendi si presentano all’appuntamento con l’ufficiale di stato civile
delegato:
 - si procede subito dopo alla pubblicazione all’albo pretorio comunale dell’atto di pubblicazione matrimoniale per otto giorni consecutivi più tre per eventuali opposizioni;
 - al termine del periodo di pubblicazione, l’ufficiale di stato civile delegato rilascerà il “certificato delle eseguite pubblicazioni” ovvero il “nulla osta” alla celebrazione del matrimonio, da recapitare:
a) tramite i nubendi, al Ministro di culto in caso di matrimonio religioso con effetti civili;
b) d’ufficio, al Sindaco ufficiale di stato civile del Comune che ha curato le pubblicazioni.

Fonti normative di riferimento

D.M. del 27 febbraio 2001, in G.U. n. 66 del 20 marzo 2001 "Tenuta dei registri dello stato civile nella fase antecedente all'entrata in funzione degli archivi informatici".
D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2000 "Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127" e circolari integrative.
C.c. artt. 84 e seguenti.

Elenco delle documentazione richiesta

Dopo i preliminari contatti con l'uffciale di stato civile delegato, lo stesso provvederà all’acquisizione d’ufficio della documentazione necessaria (tempo minimo previsto 15 gg):
a) le copie integrali degli atti di nascita, per la verifica di eventuali impedimenti al matrimonio legati al “grado di parentela” dei nubendi;
b) la copia o le copie degli atti del precedente matrimonio di cui è stata pronunciata la cessazione degli effetti civili (divorzio) o l’annullamento; la copia integrale dell’atto di morte del coniuge, per la verifica dello “stato libero”;
c) certificato contestuale di cittadinanza, residenza e stato libero dei nubendi;

Costo

una o due (in caso di diverso comune di residenza dei nubendi) marche da bollo da € 16,00 per l’atto di pubblicazione che verrà pubblicato all’albo pretorio comunale;

A chi rivolgersi

Servizi Demografici