©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
sei in:  Servizi  -  Cosa fare per  -  Cittadino  -  Ricevere assistenza  -  Telecontrollo/Telesoccorso

Telecontrollo/Telesoccorso

Descrizione del Procedimento

Il servizio è finalizzato alla richiesta di un ausilio domiciliare rivolto prevalentemente agli anziani che vivono soli, da attivare in caso di necessità relativa ad eventi urgenti.
È un servizio domiciliare che permette all'anziano, per mezzo di un piccolo apparecchio portatile collegato al telefono, di chiamare da casa propria una centrale operativa (Ditta Tesan) in caso di urgenza.
Ad ogni chiamata, previo controllo, il centro operativo provvede ad agire immediatamente per attivare tutte le risorse necessarie per un intervento urgente.
Lo scopo del servizio, quindi, è di consentire agli anziani di continuare a vivere in condizioni di maggior sicurezza nella propria abitazione, in alternativa all'inserimento in strutture protette. 

Telecontrollo/Telesoccorso funziona a mezzo telefono e mediante il telefono ogni anziano è collegato ad un centro operativo che funziona 24 ore su 24.
E' necessario, per poter usufruire del servizio, avere un telefono fisso (non voip) nella propria abitazione. 

Telecontrollo
Il Centro contatta l’anziano anche più volte alla settimana, per conoscere le sue condizioni e per accertare che l’apparecchio funzioni.
A sua volta ogni l'anziano può contattare il Centro per qualsiasi necessità.
Ad ogni chiamata, previo controllo, il centro provvede, con immediatezza, ad interessare la competente struttura, sia che si tratti di necessità mediche, infermieristiche o sociali. 

Telesoccorso

Ogni anziano è dotato di un mini apparecchio dal peso di pochi grammi provvisto di un bottoncino che, se premuto, fa scattare un segnale di allarme al Centro Operativo.
Il Centro, in questo caso, è in grado di agire immediatamente e attivare tempestivamente tutte le risorse necessarie per un intervento urgente. Il personale del Centro accerta che la richiesta di intervento abbia corso e sia portata a termine con sollecitudine.
Per le necessità sanitarie, oltre ad avvertire i parenti, l’operatore del Centro prende contatto anche con il medico di base o con le assistenti del Distretto Sanitario o con il Presidio Ospedaliero.


Fonti normative di riferimento

L.R. 26/87 − DGR 2359/2004 − Delibera del DG ULss 16 di Padova nr. 739 del 23.07.2010-Delibera di Giunta Comunale n.117 del 04/11/2010.

Termine del Procedimento

  • entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta di attivazione del servizio, il settore servizi sociali trasmette la domanda alla Ditta Tesan, che gestisce il servizio per conto della Regione Veneto e che provvede a formare una graduatoria
  • entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta (tempo medio) la Ditta Tesan provvede ad installare l’apparecchiatura seguendo la graduatoria predefinita

Requisiti per il rilascio del provvedimento finale

  • anziani che vivono soli (o in coppia)
  • anziani che sono stati dichiarati a rischio dalle strutture sanitarie o dal medico di base
  • anziani che negli ultimi tre anni sono stati ricoverati in strutture ospedaliere (precisare i motivi e la durata del ricovero)
  • anziani che hanno fatto richiesta di essere ospitati in una struttura socio-sanitaria
  • anziani che hanno richiesto di essere dimessi da una struttura socio-sanitaria per essere assistiti presso il proprio domicilio dal Servizio domiciliare.

Elenco delle documentazione richiesta

Per attivare il servizio è necessario essere dotati di telefonia fissa e presa elettrica in prossimità della presa telefonica

Inoltre è necessario presentare la seguente documentazione all' Ufficio Servizi Sociali:

  1. modulo di richiesta
  2. informativa per la privacy (da consegnare con il modulo di richiesta)
  3. certificato del medico di base attestante la necessità dell’attivazione del servizio 8solo in caso di richiesta di attivazione urgente).

Avvio del procedimento

◘ entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta di attivazione del servizio, il settore servizi sociali trasmette la domanda alla Ditta Tesan, che gestisce il servizio per conto della Regione Veneto e che provvede a formare una graduatoria
◘ entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta (tempo medio) la Ditta Tesan provvede ad installare l’apparecchiatura seguendo la graduatoria predefinita

Costo

gratuito

A chi rivolgersi

Ufficio Servizi Sociali