©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
passa al contenuto della pagina
sei in:  Il Comune  -  Archivio News  -  Notiziario Natale 2012
January 9, 2013
Cari Concittadini,
Stiamo tutti attraversando uno dei momenti più diffi cili delle nostre vite. Anche la vita del Comune, che rappresenta l’anello di congiunzione tra le famiglie e lo Stato, è pienamente coinvolta da questa crisi globale. Lo Stato, in difficoltà, si è visto costretto ad operare dei tagli progressivi sui trasferimenti di imposte che rimarrebbero ai Comuni e che, per il nostro mandato, ammontano a meno € 700.000,00 circa.

La contrazione edilizia, poi, ha ridotto una importante voce di entrata per il Comune nell’ordine del 70%. Dal valore storico medio annuale, di circa € 1.000.000,00, la media del mio mandato è di circa € 300.000,00, con una perdita media di ulteriori € 700.000,00 all’anno che moltiplicata per 5 anni risulta essere pari a € 3.500.000,00.
Devo confessarVi che, davanti a questa tragica situazione, mi ha sostenuto l’orgoglio di essere una radicata espressione di questo mio territorio che mi dà una vita decorosa e mi ha garantito un rapporto autentico con la sua gente schietta e generosa, investendomi dell’onore e dell’onere di questo impegnativo compito.
È passato quasi il tempo del mio mandato e mi appresto ora, assieme a Voi Cittadini, a farne un bilancio.
È indispensabile conoscere un po’ più in dettaglio la situazione che nel 2008 ereditai dall’Amministrazione Zambolin la quale lasciò sui Cittadini di Mestrino un passivo di € 8.000.000,00 composti da mutui e debiti verso le imprese. Infatti, nel 2008, il primo anno del mio mandato, il Comune spendeva € 7.350,00 al giorno per far fronte ai debiti pregressi e mutui, una cifra che manifesta impietosamente la gravità della situazione. Dopo quattro anni, di mia amministrazione, è con orgoglio che posso affermare come tale cifra sia stata ridotta a € 1.100,00 e quindi da ora in avanti sia più ampia la possibilità di spesa e di interventi a favore dei Cittadini.
Tale successo è stato raggiunto con un lavoro costante di grande attenzione e sensibilità poiché NON sono stati ridotti i servizi con un impegno verso il sociale e la scuola prossimo al 40% dell’intera spesa di bilancio!
Il brillante risanamento della situazione che avevo ereditato e il contestuale impegno verso i servizi in generale è stato possibile anche grazie all’impegno volontario di tanti Cittadini che compongono le numerose Associazioni operanti nel nostro territorio e che nelle pagine successive informano sulle opere svolte, sulle opportunità garantite e sui brillanti risultati conseguiti con la loro preziosa e volontaria opera verso la Comunità.


Pur avendo amministrato per quattro anni in condizioni particolarmente diffi cili abbiamo potuto realizzare le nostre opere pubbliche per un valore di € 4.267.000,00, contrariamente al passato, a zero indebitamento, utilizzando fondi derivati da una oculata ed effi cace gestione delle disponibilità dell’Ente nonché i contributi ottenuti dalla Regione e dalla Provincia, che hanno così sostenuto l’ampliamento delle scuole a Lissaro e il grande Ecocentro intercomunale, che confi nava con le Scuole Medie e che ho portato nel sito più congeniale ai limiti del territorio comunale in prossimità del depuratore, il potenziamento ed il iglioramento del nostro polmone verde, il Parco Bapi, e, recentemente il recupero della vasta ex-area Maritan Borgato che da 20 anni per l’incuria di chi mia ha preceduto e in condizioni vergognose si offriva come indecoroso spettacolo all’ingresso del nostro Paese la rotonda di Via Tevere, per la messa in sicurezza dell’incrocio più pericoloso dell’intero territorio comunale. La realizzazione di questa opera, che non peserà sulle casse comunali, voluta da me fortemente, in aperta polemica con buona parte delle minoranze, le quali si opponevano per i costi dell’opera, dando così implicitamente un valore ad una potenziale vita salvata, sarà fi nalmente inaugurata (se ne parlava da 15 anni) nei primi mesi del prossimo anno. Sempre perseguendo la sicurezza dei miei Cittadini a breve verrà installato un varco elettronico dotato di telecamere in grado di leggere le targhe dei mezzi in transito sulla regionale. Tali apparecchiature saranno collegate alla sala di controllo del Consorzio dei Vigili di PD Ovest e alla banca dati del Ministero dell’Interno, dove sono segnalate tutte le auto sospette, coprendo e controllando così una delle preferenziali vie di fuga dei “predoni” che a ondate affl iggono il nostro territorio. Inoltre prima di Natale verrà aperto anche lo Sportello dei Vigili al piano terra del Municipio, per evitare che i cittadini di Mestrino debbano recarsi fi no a Selvazzano Dentro, sede del Consorzio Polizia Municipale Padova Ovest.
Una gestione così oculata e redditizia ci ha permesso di ottenere il riconoscimento da parte del Viminale, in un Governo apolitico, di Comune a gestione virtuosa. Tale importante riconoscimento, riservato a soli 146 Comuni sui circa 9.000 in Italia, ci ha permesso di liberare somme superiori a € 400.000,00 da investire sul territorio nel corso del 2012. E siamo virtuosi anche in tema ambientale. Notevole è il nostro impegno per il contenimento della produzione di CO2, per l’incremento delle energie rinnovabili e per una gestione responsabile e attenta delle energie per la cui realizzazione, ricordo, è necessario l’impegno di ognuno di noi. E in questa direzione è andata la scelta di potenziare il fotovoltaico, dando l’esempio con nuove installazioni sui pubblici edifi ci e con un nuovo sostanzioso impegno per la trasformazione dell’obsoleta ed energivora illuminazione pubblica con l’illuminazione a led che consentirà un immediato abbattimento della spesa nell’ordine del 50%.


A coronamento di questo nostro impegno ambientale ho varato un importante progetto di pubblica piantumazione per ridare al Paese un po’ di verde dopo dieci anni di arida urbanizzazione senza alcuna progettualità del verde pubblico. Ora che gli equilibri di Bilancio, con quattro anni di intenso e attento lavoro, sono stati stabilmente ripristinati, possiamo guardare ai prossimi anni con un nuovo concreto slancio per una serie di consistenti interventi sul territorio tesi a migliorare la qualità delle nostre vite.
Ed è a nome di tutta l’Amministrazione che formulo i più sereni Auguri di Natale ad ogni Cittadino con la consapevolezza di aver operato sempre al meglio delle nostre possibilità onorando il mandato conferitomi con i brillanti risultati raggiunti.


Il Sindaco Marco Valerio Pedron

Notiziario completo