©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
passa al contenuto della pagina
sei in:  Il Comune  -  Archivio News  -  BUONO SCUOLA ANNO SCOLASTICO-FORMATIVO 2016/2017
May 5, 2017

Contributo regionale "Buono-Scuola" Anno scolastico-formativo 2016 - 2017

Descrizione del Procedimento

Che cos'è il contributo regionale "Buono-Scuola"?
E' un contributo previsto e disciplinato dalla Legge Regionale 19/01/2001, n. 1 e dalla Deliberazione della Giunta Regionale n. 507 del 14/04/2017 per la copertura parziale delle spese di:
  • Iscrizione e frequenza;
  • Attività didattica di sostegno (per gli studenti disabili).
Possono richiederlo le famiglie che hanno studenti residenti nella Regione Veneto che hanno frequentato, nell'anno scolastico 2016/2017:

  •  Istituzioni scolastiche: secondarie di I e II grado, statali, paritarie, non paritarie (incluse nell'Albo regionale delle "scuole non paritarie");
  • Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto che svolgono i percorsi triennali o quadriennali di istruzione e formazione professionale di cui all'accordo in sede di Conferenza Unificata del 19/06/2003 ed al D.Lgs. 17/10/2005 n. 226;
  • hanno speso, per ogni studente, per l'anno 2016-2017 almeno €. 200,00 per tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza dell'istituzione;
Dal 15.05.2017 al 15.06.2017 (ore 12.00) esclusivamente via web seguendo le istruzioni per la compilazione presenti nella pagina web, al seguente indirizzo http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonoscuolaweb

Sucessivamente si reca presso l'Istituzione Scolastica/Formativa  con la seguente documentazione:
  • documento di identità/ riconoscimento valido;
  • se cittadino non comunitario, titolo di soggiorno valido;
  • codice identificativo della domanda;
O invia alla stessa nei modi previsti nelle istruzioni (fax-raccomandata-e.mail-PEC) copia della suddetta documentazione, nonchè la domanda firmata.
L'Istituzione Scolastica/Formativa dal 15.05.2017 al 26.06.2017 (ore 12.00-termine perentorio)
  1. recupera la domanda del richiedente;
  2. conferma o meno alcuni dati dichiarati dal richiedente,
  3. invia la domanda alla Regione cliccando sul pulsante "invia alla Regione".
Per chi non fosse provvisto di computer o di collegamento internet, può rivolgersi:
  • Uffici Regionali per le Relazioni con il Pubblico (U.R.P.),previo appuntamento, per Padova: Passaggio Gaudenzio, 1 tel. 049 8778163 - Fax 049 8778165 e-mail: infopd@regione.veneto.it;
  • I Comuni;
  • Le Istituzioni scolastiche e formative.

Il contributo sarà assegnato prioritariamente agli studenti disabili ed a quelli appartenenti a famiglie numerose.
Le risorse residue saranno assegnate agli studenti normodotati ed a quelli appartenenti a famiglie non numerose

Fonti normative di riferimento

L.R. n. 1 del 19/01/2001
D.G.R. n. 507 del 14/04/2017

Termine del Procedimento

Dal 15.05.2017 al 15.06.2017 (ore 12.00 - termine perentorio) esclusivamente via web seguendo le istruzioni per la compilazione presenti nella pagina web.

Requisiti per il rilascio del provvedimento finale

Avere un ISEE 2017 inferiore od uguale a €. 40.000,00 in caso di studenti normodotati. Sono previste 3 fasce di ISEE
  • Fascia 1: da €. 0 ad €. 15.000,00
  • Fascia 2: da €. 15.000,01 ad €. 30.000,00
  • Fascia 3: da €. 30.000,01 ad €. 40.000,00

In relazione alle quali varia l'importo del contributo.
Se lo studente appartiene ad una famiglia numerosa (con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiori a quattro). Il contributo può essere concesso fino agli importi massimi della Fascia 1.
Non è richiesto alcun requisito di merito scolastico
Per gli studenti disabili il contributo può essere richiesto dalle famiglie che hanno un ISEE 2016 inferiore od uguale a €. 60.000,00.
  • E' sempre concesso il contributo di Fascia 1
  • Sono rimborsate anche le spese sostenute per l'attività didattica di sostegno, in orario scolastico, fino ad un massimo di €. 15.000,00.