©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
passa al contenuto della pagina
sei in:  Il Comune  -  Archivio News  -  Referendum Costituzionale 4 dicembree 2016
October 3, 2016

Disposizioni per il voto per corrispondenza dei cittadini temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio, cure mediche e dei loro familiari conviventi

Referendum 17 aprile 2016

I cittadini italiani e i loro familiari conviventi, che si trovino temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio, o cure mediche, per un periodo minimo di almeno tre mesi nella data di  svolgimento del Referendum Costituzionale recante: "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione" che si svolgerà il 4 Dicembre 2016, possono votare per corrispondenza ricevendo il plico con la scheda di voto e le istruzioni.

La richiesta del voto per corrispondenza va presentata, entro il giorno 8 ottobre 2016, al Comune in cui l’elettore è iscritto nelle liste elettorali. In considerazione dell'esigenza di garantire l'esercizio del diritto di voto costituzionalmente tutelato, i comuni considereranno valide le opzioni che perverranno entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione (2 novembre p.v.).
E' necessario compilare l’allegato modulo  in formato PDF, al quale va allegata la copia della carta di identità, ed inviato:

  • per posta, o recapitato a mano anche da altra persona, all’indirizzo: Comune di Mestrino Piazza 4 Novembre, 30 – 35035 Mestrino (PD)
  • per fax al nr. 049 9000177
  • per PEC all’indirizzo protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it
  • per mail all’indirizzo elettorale@comune.mestrino.pd.it

Modulo Richiesta voto per corrispondenza


 

Opzione degli elettori residenti all'estero per esercitare il diritto di voto in Italia

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) possono chiedere di esercitare il diritto di voto in Italia facendo pervenire all’Ufficio Consolare competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione (modello di opzione) che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d'iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero, l'indicazione della consultazione per la quale l'elettore intende esercitare l'opzione. La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’Ufficio Consolare, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro l'8 ottobre 2016, con possibilità di revoca entro lo stesso termine.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito “www.esteri.it” nella sezione voto italiani all'estero.


Modulo Opzione Residenti Estero