©2009 Comune di Mestrino (PD) - Tutti i diritti riservati
P.zza IV Novembre, 30 - 35035 Mestrino (PD) - Tel.: 049-9000042 - Fax.: 049-9000177
e-mail: comune@comune.mestrino.pd.it  -  e-mail certificata (PEC): protocollo.comune.mestrino.pd@pecveneto.it

 
passa al contenuto della pagina
sei in:  Il Comune  -  Archivio News  -  BANDO PUBBLICO ASSEGNAZIONE ORTI SOCIALI PRESSO IL PARCO BAPI
April 5, 2016

Bando pubblico per l’assegnazione degli orti sociali comunali presso il parco Bapi

In esecuzione della delibera di Giunta Comunale nr.  83 del 06.09.2012, immediatamente eseguibile, l’Amministrazione   Comunale di Mestrino ha assegnato ai cittadini di Mestrino alcuni appezzamenti di terreno (nr. 14) di circa 40 mq. ciascuno da adibire ad orti sociali in base alle regole sotto descritte. L’area di proprietà comunale individuata a tale scopo è posta all’interno del Parco Bapi, come indicato nella allegata planimetria.

Essendo rimasti da assegnare n. 2 appezzamenti si procede con l’emissione di questo bando.

1. Requisiti per essere ammessi a presentare domanda:

- essere residenti a Mestrino;

- non disporre a qualsiasi titolo (proprietà, comproprietà, usufrutto, affitto, comodato….) di terreni idonei  all’uso ortivo ubicati nel Comune di Mestrino od in altri Comuni.

2. Termini di presentazione delle domande

Le domande devono essere presentate all’ Ufficio Protocollo del Comune di Mestrino entro le ore 12.30 di Mercoledì 27 aprile 2016, utilizzando il modulo riportato in allegato al presente bando.

3. Graduatoria

La graduatoria delle domande presentate sarà formata dando precedenza, in ordine come sotto riportato, alle richieste dei soggetti appartenenti alle seguenti categorie:

1. Disoccupati;

2. Pensionati, con precedenza per quelli con pensione minima;

3. Portatori di handicap;

4. Cassintegrati;

5. Famiglia numerosa (almeno 3 figli nel nucleo);

6. Famiglia giovane (composta da coniugi o coppia di conviventi che abbiano una età media uguale o inferiore a 30 anni);

7. Casalinghe.

Nella domanda deve essere specificata la durata dell’assegnazione richiesta (fino ad un massimo di 3 anni). E’ possibile presentare domanda per l’eventuale assegnazione di un secondo orto.

A parità di condizioni di cui ai punti 1 e 7 verrà data precedenza a chi ha presentato per primo la domanda; La graduatoria provvisoria riportante nome, cognome dell’assegnatario e numero dell’orto assegnato ai sensi dell’art. 8 è pubblicata all’albo on line e mediante appositi avvisi, per 10 giorni consecutivi, termine entro il quale chi ha presentato domanda può proporre ricorso contro verso la graduatoria motivando al richiesta.

4. Assegnazione degli orti.

I due appezzamenti di terreno rimasti e precisamente il n. 7 e il n. 9 saranno assegnati in ordine progressivo di numerazione come indicata nella allegata planimetria in corrispondenza delle posizioni in graduatoria.

5. Durata

La concessione ha durata di 1 anno, 2 anni o 3 anni a scelta del richiedente. La durata decorre dal 01 maggio 2016 con scadenza 31 marzo 2019.

6. Tariffe di concessione.

La tariffa di concessione ammonta ad € 30,00 annui, somma che gli assegnatari dovranno versare all’ atto della stipula della concessione dell’orto. La tariffa è finalizzata a coprire i costi delle opere messe a disposizione dal Comune: capanno per gli attrezzi, impianto di prelevamento dell’acqua, manutenzione della recinzione.

7. Attrezzi per la coltivazione.

L’ attrezzatura per la coltivazione dell’orto, dovrà essere procurata da ciascun singolo assegnatario. Il Comune non risponde per eventuali furti dell’attrezzatura lasciata in loco o per il furto o la distruzione dei prodotti dell’orto.

8. Esclusività

L’orto concesso in gestione al concessionario non può né essere ceduto, né dato in affitto, né dato in successione, ma deve essere coltivato direttamente e con continuità; l’unica eccezione temporaneamente concessa (fino a sei mesi annui, anche non consecutivi) è per documentati motivi di salute e per vacanze e a favore di una persona di fiducia del concessionario. Nel caso di premorienza del concessionario al coniuge superstite viene data la possibilità di subentrare fino alla scadenza naturale dell’assegnazione.

9. Obblighi e divieti

Vanno osservati scrupolosamente gli obblighi e divieti che si trovano elencati nell’apposito regolamento, approvato con delibera C.C. n.23 del 26/07/2012, pubblicato sul sito del Comune di Mestrino alla voce “ Statuto e Regolamenti “;

10. Orari

L’accesso agli orti sarà consentito in conformità agli orari di apertura e chiusura del Parco Bapi.

11. Referente orti

I concessionari degli orti, riuniti in assemblea, eleggono, a maggioranza dei presenti, un comitato di gestione composto di 3 assegnatari di cui uno viene individuato come presidente che avrà, tra gli altri, il compito di tenere i rapporti con l’Amministrazione Comunale

IL RESPONSABILE 1^ AREA
    ANTONIO MIOZZO

 
DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ORTI SOCIALI - 34.5 KB
34.5 KB
DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ORTI SOCIALI